Dalla metà del prossimo mese di gennaio nell’ambulatorio dell’Associazione Romagnola Ricerca Tumori, in  via Cavalcavia 288 a Cesena, partirà la prevenzione oncologica del cavo orale, faringe e laringe. Un servizio gratuito, destinato a persone tra i 50 e i 70 anni, specie a chi è affetto da tabagismo, etilismo, HPV o malformazioni dentarie. La notizia arriva dal presidente di Arrt di Cesena Franco Urbini.

Con il nuovo servizio va ad ampliarsi l’impegno di Arrt nella lotta contro il cancro. Nei vari ambiti della senologia, ginecologia, ecografia alla tiroide, all’addome e transrettale e mappature nei, sono circa 3300 all’anno le visite effettuate negli ambulatori dell’associazione nelle sedi di Cesena, Cesenatico, Savignano sul Rubicone,  Mercato Saraceno, San Piero in Bagno e Sarsina.

Il nuovo servizio rinsalda la collaborazione già attiva con l’Unità operativa otorino laringoiatrica del Bufalini di Cesena, in particolare con l’ambulatorio oncologico testa-collo, alla quale Arrt ha anche erogato un contributo di 8 mila euro per l’anno in corso. 

Gli accertamenti di primo livello svolti per Arrt dalla specialista in otorinolaringoiatria Giorgia Ciammetti, verranno approfonditi, quando necessario, nell’ambulatorio di secondo livello dell’Unità operativa otorinolaringoiatrica diretta da Massimo Magnani, presso la quale sono in forze la stessa Giammetti, in questo caso borsista con mansioni di ricerca grazie al contributo di Arrt, e il dott. Andrea Ricci Maccarini. 

Le neoplasie testa-collo rappresentano il 3 per cento dei tumori di tutto l’organismo e la prevenzione, anche in questo caso, spiegano i medici, è fondamentale e più efficace potendo contare sulle nuove tecnologie. Negli ultimi 5 anni gli interventi di chirurgia oncologia “open”, ovvero con incisione dall’esterno e quindi piuttosto invasivi per la persona, sono stati 85, di cui 19 negli ultimi 12 mesi, tra laringectomie totali e parziali mentre gli interventi tramite laser sono stati 510 nello stesso lasso di tempo, di cui 98 negli ultimi 12 mesi. L’Unità di Cesena rappresenta un’eccellenza nel territorio e non solo. Tra le tecnologie all’avanguardia che il dott. Magnani e il suo staff sono in grado di utilizzare, la gestione per l’intera Ausl di Romagna delle innovative protesi fonatorie che consentono di recuperare la voce a chi ha subito una laringectomia totale.